Melanzane bianche sott’olio come la faccio io

Melanzane bianche sott’olio.

Per questa ricetta io uso le melanzane bianche, difficili da trovare (si trovano facilmente solo in puglia), le trovo solamente al mercato, da un contadino che ha una piccola produzione. Con questa varietà non hanno bisogno di essere messe sotto sale (a strati), per perdere il tipico amarognolo proprio delle melanzane, non hanno appunto l’amaro e sono talmente tenere che, la preparazione di questa ricetta viene fatta a crudo.

Ingredienti:
melanzane bianche;
aceto bianco;
capperi sott’aceto;
menta;
origano;
olio evo.

Preparazione:
Sbucciare le melanzane, tagliarle a fettine (più o meno spesse a seconda del gusto) e poi a strisce. Versarle in una pentola alta riempita con un quarto d’acqua e tre quarti di aceto. Lasciare le melanzane a bagno per circa 5 ore e poi disporle a strati in uno scolapasta. Lasciarle scolare tutta la notte pressandole bene con un tegame abbastanza pesante. La mattina seguente saranno asciutte. Date un’ultima strizzata manuale. A questo punto versate dell’olio evo nel vasetto di vetro, sistematele  alternando ad ogni strato a piacere, aglio, menta, origano, capperi ed olio evo. Quando il barattolo sarà pieno fino all’orlo non lo chiudete subito ma lasciatelo una notte aperto per far uscire l’eventuale aria depositata. Assicuratevi che tutte le melanzane siano ben coperte d’olio.
Ricordate che una volta preparate bisogna aspettare almeno qualche giorno, meglio settimane o mesi, prima di mangiarle per attendere che siano ben saporite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*