Ossibuchi di vitello alla padovana

Visto che Giovanni pubblica quasi sempre le ricette della sua famiglia, io pubblicherò una ricetta che mi ha insegnato la mia mamma. Ma non in Sicilia! bensì in provincia di padova. Non sò che nome dare alla ricetta, per cui la chiamerò.

Ossibuchi di vitello alla padovana.

Ingredienti per due persone:
2 ossibuchi di vitello;
1 cipolla piccola;
2 spicchi d’aglio;
olio e.v.o. 2- 3 cucchiai;
sale e pepe q.b.;
pielli freschi o surgelati 150-200 gr.;
1 foglia di alloro;
quattro cucchiai di passata di pomodoro;
250-300 gr. di patate;
1/2 bicchiere di vino rosso.

Preparazione:
In una pentola dal bordo sufficientemente alto l’olio, unite la cipolla tritata finemente l’aglio e lasciate appassire a fuoco lento. Nel frattempo preparate gli ossibuchi, incidete con un coltello o delle forbici la membrana che circonda gli ossibuchi , questo eviterà che gli ossibuchi si “arriccino” durante la cottura.
Quando la cipolla sarà diventata trasparente (ci vorranno circa 15 minuti), unite in padella gli ossibuchi e fateli rosolare per bene da entrambi i lati. Poi bagnateli con mezzo bicchiere di vino rosso. Lasciate evaporare, aggiustate di sale e pepe, quindi aggiungete quattro cucchiai di passata di pomodoro, la foglia di alloro e coprite a filo con acqua e aggiungete i piselli.
Lasciate cuocere a fuoco lento per almeno un’ora, coprendo con un coperchio. Alla fine di questo tempo aggiungerete le patate a tocchetti che avrete preparato nel frattempo e finite la cottura per ancora 10-15 minuti (a cottura patate). Fatto… servite i vostri ossibuchi ben caldi e con abbondante sugo… buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*